L’incredibile ascesa di Donald Bren

La storia di Donald Bren
Sponsor

Dalle estati da carpentiere nella ditta del padre all’acquisizione della Irvine Company: la storia dell’imprenditore edilizio più ricco d’America.

Forbes lo ha inserito al 132° posto nella sua lista Billionaires.

Un patrimonio netto stimato tra i 15 e i 16 miliardi di dollari.

Fondatore di svariate compagnie di successo.

Padre di 7 figli, sciatore provetto.

Quella di Donald Bren, l’imprenditore edilizio più ricco d’America, non è una storia come le altre.

LA FAMIGLIA E L’EDUCAZIONE

Donald Leroy Bren è nato a Los Angeles, l’ 11 Maggio 1932, in una famiglia agiata.

Il padre, Milton, ufficiale di marina e imprenditore nel settore cinematografico e la madre, Marion, figlia a sua volta di un industriale irlandese, divorziarono quando Donald era un adolescente.

Cresciuto alla Beverly Hills High School, il giovane Bren passava le estati lavorando come carpentiere nella ditta di costruzioni del padre.

Proprio questa sua esperienza in cantiere, gli ha permesso di acquisire importanti nozioni in campo edilizio, prima fra tutte la massima del padre: “Quando mantieni una proprietà nel lungo termine, sei in grado di creare un valore più alto e hai qualcosa di tangibile da dimostrare”.

Donald era bravo a scuola, ma ciò in cui eccelleva particolarmente era lo sci, una disciplina che gli ha permesso di vincere una borsa di studio parziale per la facoltà di Economia alla Washington University.

Il ragazzo era un portento dello sci, tanto che solo un infortunio potè pregiudicare la sua presenza alle Olimpiadi di Cortina del 1956.

I PRIMI PASSI NEL MONDO DEL BUSINESS

Laureatosi con successo, Bren si arruolò nei Marines, dove rimase per 3 anni.

A soli 25 anni, con un già importante bagaglio di esperienze alle spalle, riuscì ad ottenere un finanziamento di $ 10.000 (corrispondenti a circa $ 100.000 attuali) e avviò la sua prima azienda di costruzioni, la Bren Company.

La mossa fu intelligente: Bren, prevedendo il boom del real estate dei primi anni ‘60, cominciò ad edificare tutta la California Meridionale.

Gli affari andavano alla grande.

In meno di 10 anni, Bren riuscì a diventare presidente anche della Mission Viejo Company, un’importante azienda di sviluppo edilizio operante nella famosa Orange County, dove progettò un centro urbano di 44,5 km quadrati.

IL SUCCESSO

Nel 1970, la International Paper Company acquisì la Bren Company per 34 milioni di dollari.

Dopo una severa recessione, tuttavia, Bren ricomprò la sua vecchia azienda per 22 milioni di dollari, realizzando un guadagno di 12 milioni.

L’investimento gli permise di allargare il proprio orizzonte: acquistò infatti l’Irvine Ranch, una proprietà di 380 km quadrati che copriva il 20% dell’Orange County e si estendeva dalla costa all’entroterra.

Nel 1977 completò il suo investimento acquistando, assieme ad altri 5 stakeholders, la Irvine Company, l’azienda proprietaria del Ranch, per un totale complessivo di 337,4 milioni di dollari.

LA SCALATA ALLA IRVINE COMPANY

I progetti di Bren non erano ancora arrivati a compimento.

Le sue quote di maggioranza alla Irvine, infatti, si limitavano ad un terzo del totale, una percentuale che gli andava decisamente stretta.

Cominciò così una scalata che lo portò a detenere l’86% della società nel 1983.

Nel 1996, divenne l’unico proprietario, liquidando gli stakeholders di minoranza per 80 milioni di dollari.

Negli ultimi due decenni, la Irvine Company ha messo in atto i suoi progetti di sviluppo edilizio nel Ranch, edificando da 0 la città di Irvine, che oggi conta 250.000 abitanti.

L’IMPATTO SUL TERRITORIO

Centri abitati, poli commerciali, parchi, scuole di alto profilo e i quartieri generali di oltre un terzo delle Fortune 500 Companies: questo il patrimonio costruito da Brent, tutto edificato rispettando i canoni naturali del posto.

La Irvine ha modificato il profilo di tutta la California Meridionale, contribuendo anche alla donazione di 230 km quadrati di terreno per preservarlo da qualsiasi progetto di sviluppo edilizio. 

Oggi l’azienda, che rappresenta tutto il patrimonio netto di Brent,  possiede oltre 500 edifici per uffici, 41 centri commerciali, 130 comunità di appartamenti, 3 hotel, 5 porti turistici e 3 campi da golf.

Ma non solo business, Bren è anche molto attivo nel campo della beneficenza: ammontano a circa 1.3 miliardi di dollari le donazioni per cause filantropiche, concentrate in particolar modo verso il sostegno al sistema educativo della California.

close

Iscriviti per non perdere nessun aggiornamento sul mondo immobiliare digitale, ti invieremo alcune mail personalizzate.

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata. I campi obbligatori sono segnati con *

Ti può interessare anche...

Creo Group Assistenza

Il nostro supporto risponde via chat. Lascia il tuo messaggio e in pochi minuti rispondiamo alle tue domande.

Area Legale

Creo Group s.r.l.s. | Piazza Gondar 22, 00199 Roma | P.I. 15769611003 | Rea RM - 1612791

©2020 Creo Group Srls. Tutti i diritti riservati